Assistenza alla guida con cruscotto auto digitale moderno, sensori che riportano informazioni, rpm, indicatore carburante e temperatura

Sicurezza stradale: dal 2024 obbligatorio il limitatore di velocità su tutte le auto nuove

[kswr_dropcaps drpcp_letter_fstyle=”font-family:Inherit;font-weight:500;” drpcp_content_fstyle=”font-family:Inherit;font-weight:inherit;” drpcp_content_color=”#666666″ drpcp_letter_color=”{“type“:“color“,“color1“:“#ecba00“,“color2“:“#cc5dff“,“direction“:“to bottom right“}” drpcp_letter_bgsize=”68″ drpcp_letter_br_radius=”0″ drpcp_letter_bgcolor=”{“type“:“color“,“color1“:“#ffffff“,“color2“:“#fff“,“direction“:“to left“}” drpcp_letter=”Il” drpcp_letter_font_def=”0″ drpcp_content=”LIMITATORE DI VELOCITÀ “INTELLIGENT SPEED ASSISTANCE“ (ISA) è un dispositivo TESO A RIDURRE I PERICOLI STRADALI in grado di determinare in tempo reale LA VELOCITÀ MASSIMA A CUI VIAGGIARE in base alle informazioni ricevute dai dati combinati di Gps, sistema di frenata d’emergenza del veicolo e telecamere che riconoscono i segnali stradali.” drpcp_content_font_def=”0″ drpcp_content_fsize=”font-size:16px;line-height:1.777;” drpcp_letter_style_def=”0″ drpcp_letter_margins=”margin-top:5px;margin-bottom:0px;margin-left:6px;margin-right:13px;” drpcp_letter_br_advanced=”0″ drpcp_letter_br_normal=”{“borderwidth“:“2px“,“bordercolor1“:“#ecba00“,“borderstyle“:“solid“,“bordergradientdirection“:“none“,“bordercolor2“:“#cc5dff“}” drpcp_letter_fsize=”font-size:27px;”]

Una volta rilevato, il limite viene visualizzato sul cruscotto, oltre a essere inviato al controllo automatico della velocità,impedendo di fatto che lo si superi. Si attivano infatti segnali luminosi e acustici e una vibrazione sia sul pedale che sul sedile, che segnalano al conducente di rallentare e, se ciò non avviene, la vettura rallenta in autonomia agendo sul sistema di frenata.

A partire dal 7 Luglio 2024, l’Unione Europea ha decretato l’installazione del limitatore di velocità sulle vetture di nuova omologazione. La sua presenza sul veicolo sarà dunque imprescindibile e, nel dettaglio, dovrebbe andare a limitare sensibilmente il rischio di incidenti, evitando anche che il conducente, magari distratto alla guida, non regoli la velocità come invece dovrebbe fare.

I SISTEMI AVANZATI DI ASSISTENZA ALLA GUIDA GIÀ PRESENTI SULLE VETTURE

Il limitatore di velocità ISA farà dunque parte dei Sistemi ADAS (Advancede Driver Assistance System), ossia dei sistemi elettronici avanzati di assistenza alla guida, atti ad aumentare la sicurezza dell’auto e della strada.

Queste nuove tecnologie sono composte da una serie di sensori, i quali lavorano insieme al software di bordo per monitorare la guida e intervenire in caso di emergenza.

Tra quelli già in uso troviamo la frenata automatica di emergenza, il mantenimento della corsia di marcia, il rilevamento della stanchezza del guidatore, l’accensione dei quattro indicatori di direzione in caso di frenata di emergenza, la retrocamera per la retromarcia e, ancora in fase di approvazione, l’accensione dell’auto con etilometro.

Gli Adas sono la base delle self driving cars del futuro, ovvero le auto a guida autonoma in grado di circolare su strada senza l’ausilio del conducente. Alcuni modelli come la Tesla Model 3 o le berline premium Mercedes sono già in grado di sostenere queste performance, tuttavia manca ancora un aggiornamento del quadro normativo e un adeguamento infrastrutturale.