Due giovani donne in vacanza con l'auto: assistenza stradale e sicurezza in viaggio

In vacanza con l’auto: cosa devi sapere

L'
estate 2021 sarà caratterizzata dal TURISMO IN PROSSIMITÀ, questo perché gli italiani, nonostante l’emergenza sanitaria sia in miglioramento, preferirebbero l’auto come mezzo di trasporto, considerata più sicura.

Secondo un recente sondaggio BVA Doxa, il 67% dichiara che quest’estate andrà in vacanza. Di questi la grande maggioranza (85%) sceglierà l’Italia.

Una scelta legata a diversi fattori: la maggior sicurezza di rimanere entro i confini nazionali, il fatto che rimanere in Italia è un modo per fare una vacanza più semplice e rilassante e, anche la volontà di sostenere l’economia in crisi delle località turistiche del nostro Paese.

La fortuna di vivere appunto in un Paese come il nostro, ricco di storia, cultura e bellezza in ogni sua regione, ci conforterà sicuramente nei nostri piccoli spostamenti alla ricerca, ad esempio, di incantevoli sentieri, stupendi borghi, paesi, riserve naturali e spiagge.

Ma per partire tranquilli e viaggiare in auto sicuri ci sono alcune regole e suggerimenti da seguire riguardo la manutenzione dell’auto, soprattutto con condizioni climatiche estreme, come il grande caldo estivo, è consigliato sottoporre l’auto ad una serie di verifiche, ecco i nostri consigli:

  • Controllo dei livelli dei liquidi: sono sufficienti pochi minuti per verificare il livello dell’olio motore, del liquido di raffreddamento, dei freni e del lavavetri. In caso si trovino sotto il minimo, vanno rabboccati per garantire il corretto funzionamento del motore ed evitare il suo surriscaldamento, inconveniente che con le elevate temperature risulta più frequente.
  • Analisi batteria: verificare lo stato di carica della batteria è fondamentale per il buon funzionamento dell’auto, specie in caso in cui la stessa abbia 2 anni o più. Vi consigliamo di rivolgervi presso un’officina che, con apposita strumentazione, verificherà lo stato di carica.
  • Stato e pressione pneumatici: far controllare lo stato di usura e la pressione degli pneumatici compresa la ruota di scorta, se presente. Da tener presente anche in funzione del carico dell’auto, numero passeggeri e bagagli, attenendosi a quanto indicato dalla casa costruttrice.
    La pressione va regolata quando gli pneumatici sono freddi, per cui o prima di partire da casa o recandosi dal gommista più vicino. Quando la gomma si scalda, infatti, la pressione tende a salire e dunque lo strumento di controllo, restituisce dati non veritieri.
  • Verifica impianto frenante: un professionista specializzato sarà in grado di verificare l’intero impianto con particolare riguardo a spessore dei dischi e consumo pastiglie e alla sostituzione degli stessi se necessario.
  • Monitoraggio illuminazione: la sicurezza stradale è strettamente connessa anche alla corretta visibilità, specie notturna. Per questo è importante controllare che fari e luci siano perfettamente efficienti e funzionanti: dalle luci di posizione agli anabbaglianti, dagli indicatori di direzione agli abbaglianti.
  • Pulizia dei filtri: i filtri dell’aria, dell’olio e del carburante in condizioni ottimali contribuiscono al corretto funzionamento del motore, migliorando l’efficienza e i consumi. Importante verificare il loro stato e, a seconda di questo, procedere alla loro pulizia o in alternativa sostituirli con filtri nuovi.
  • Verifica climatizzatore: non c’è niente di peggio che viaggiare in auto al caldo. Per non incorrere in questo, di particolare importanza è il controllo del climatizzatore con riferimento al livello del gas dell’impianto, che potrebbe essere diminuito a causa del lungo periodo di inutilizzo. Procedere ad una ricarica nel caso ci fosse bisogno.
  • Assistenza stradale: viaggiare in sicurezza significa anche evitare o quantomeno contenere spiacevoli imprevisti, che possono capitare naturalmente. Per esempio un piccolo guasto, incidente o semplicemente una gomma forata. Per questo è di fondamentale importanza stipulare un’assistenza stradale completa, che vi tuteli con interventi tempestivi 365 giorni all’anno, 24 ore su 24.

Per il resto non ci resta che augurarvi una buona ripartenza e suggerirvi di visitare gli splendidi luoghi ricchi di storia, arte e cultura vicino casa vostra.